Loading…
Loading your product.
Please wait few seconds.

Cosmo

L’opera, un olio su tela risale all’anno 2005. Presenta una diffusa dominante di azzurro, con leggere increspature di tipo materico. Questa base azzurra è separata longitudinalmente da un taglio di luce chiara intrisa di verde, a mo’ di stella cometa. In alto, al centro, una concrezione giallina evoca la figura di un uccello. Essa, anche a giudicare dal titolo, è collocabile nella cosiddetta “fase cosmica” dell’artista, che con tratti informali e evocazioni materiche mira a rappresentare il caos, ora calmo ora tempestoso, che caratterizza l’universo, e ad evocare l’energia ad esso sottesa.

Un’energia che, a prescindere dalla dimensione religiosa, ha la sua origine in un oltre misterioso. Tale sembra anche il messaggio dell’opera: il taglio centrale fa pensare alla Via Lattea, la figura in
alto alla fonte primaria oppure ad un occhio creatore o anche ad un punto di vista superiore. L’effetto scenico della dimensione universale e della nostra collocazione nel tutto è favorito anche dall’informalità dei segni, che però, ad un occhio più vigile ed attento, nelle opere di Vavuso non è mai assoluta.

In questo “Cosmo”, consciamente o inconsciamente, lo sfondo di base evoca l’Italia nel Mediterraneo e in rapporto alle adiacenze africane e asiatiche. E qua e là, anche all’interno della “cometa di luce” che fa da taglio, si intravedono sagome che sembrano ectoplasmi di umanità. Non sono presenze inquietanti, però. Il tutto genera uno stordente vento dell’anima, come può capitare ogni volta che ci sentiamo gocce dell’infinito e percepiamo che in fondo ci è “dolce naufragare in questo mare”.

– scheda critica a cura di Franco Bruno Vitolo

Tags: cosmo, Vavuso, Vincenzo Vavuso

Richiedi il campionario dei tipi di carta per toccare con mano la qualità delle stampe di PrintLitoArt

  • 4 Formati di stampa
  • 19 Tipi di carta
  • 6 Lavorazioni speciali
  • 3 Tipi di stampa

La tua richiesta è andata a buon fine!

Verra ricontattato al più presto da un nostro esperto.

Grazie!