blog

Le cinque opere d’arte più belle di sempre

opere d'arte più belle

Sappiamo che di opere d’arte ne è pieno il mondo e noi siamo i primi a promuoverne di nuove, mettendo a disposizione la nostra piattaforma ad artisti giovani e navigati.

Vogliamo che tutti abbiano la possibilità di presentarsi al grande pubblico e chissà che qualcuno, proprio attraverso PrintLitoArt non rientri prima o poi in questa classifica che vede protagoniste le cinque opere d’arte più belle di sempre.

Si sa, un’opera d’arte è capace di sprigionare una bellezza incantevole, eterna. Le opere d’arte ti prendono al primo sguardo, come un colpo di fulmine, non si può non rimanere folgorati dal fascino dell’arte.

Esse esprimono personalità, la parte più intima dell’artista che le crea e, tante volte, di chi ci si rivede all’interno e le sceglie e le ama in qualche modo. E da questo amore che è nata la classifica delle cinque opere d’arte più belle di sempre.

1.      La notte stellata – Van Gogh

 

Il fascino che esprime questa opera è immortale, capace di attirare l’attenzione di grandi e di piccoli. La notte stellata è tra le opere d’arte che rappresentano la pittura occidentale. Protagonista di questo paesaggio notturno è Saint Remy de Provence. Lo sappiamo, Van Gogh è esperto dei paesaggi notturni e degli effetti di notte ma in questa occasione si è davvero superato.

2.      La nascita di Venere – Botticelli

Icona del Rinascimento, custodita negli Uffizi di Firenze, la Venere di Botticelli è da sempre considerata un ideale di bellezza femminile, soprattutto nell’arte. Attualmente è considerata un simbolo della stessa Firenze, probabilmente in coordinato all’altro celebre dipinto di Botticelli: la primavera. Entrambe le opere infatti condividono la storicità e i riferimenti filosofici.

3.      Amore e Psiche – Canova

Celebre opera scultorea di Antonio Canova, realizzata tra il 1788 e il 1793. Più che opera unica, l’intaglio nel marmo viene definito un gruppo scultoreo. Ne sono state create una seconda e una terza versione, rispettivamente nel 1796-1800 e tra il 1800 e il 1803. La prima e la seconda trovano la loro collocazione nel Museo del Louvre a Parigi mentre la terza è custodita a San Pietroburgo. Rappresenta un classico per i più romantici.

4.      La gioconda – Leonardo Da Vinci

Come non citare il “genio” di Leonardo! La Monna Lisa è ormai un’istituzione in tema d’arte, lo stesso autore ha impiegato più di dieci anni per dipendere la nota Gioconda. Anch’essa, come per Amore e Psiche, è conservata presso il Museo del Louvre a Parigi.

5.      Il bacio – Hayez

Episodio della giovinezza. Costumi del secolo XIV: Il Bacio. Di incommensurabile bellezza e romanticismo, l’opera è firmata dal pittore italiano Francesco Hayez ed è stata realizzata nel 1859. Dipinto a olio su tela, attualmente è conservato alla Pinacoteca di Brera. Resta tutt’oggi il simbolo del Romanticismo e ha da sempre riscosso grande successo popolare tanto da essere riprodotta in altre tre copie da Hayez stesso.

Written by Magister