blog

Il collezionismo e la vendita di opere d’arte

vendita-opere-arte

Valutare, stimare, promuovere, fiutare l’occasione giusta: la vendita di opere d’arte e il collezionismo non si fermano mai.

Siamo in un periodo storico in cui il mercato globale dell’arte è addirittura raddoppiato. Si parla di circa 50milardi di euro e buona parte della quota di mercato è nelle mani delle case d’asta.

Le case d’asta hanno effettivamente un ruolo cruciale nella vendita di opere d’arte: la loro memoria storia comporta decine e decine di dati numerici. L’esito delle vendite, la data e tutti i dettagli tecnici dell’opera, del venditore e dell’acquirente.

L’arte è emozione ma nonostante ciò è capace di far guadagnare se si ha l’occhio o l’intuizione giusta. Le opere d’arte sono oggetti fruibili che possono evolvere in qualcosa di più nel tempo e possono diventare di inestimabile valore.

Sempre più famiglie investono nel collezionismo e questo è il motivo per cui la vendita di opere d’arte fa registrare nuovi record di anno in anno. Si parte dal 2015, dove il boom è stato ad opera dei settori impressionista, arte moderna e contemporanea; di certo un anno florido che ha segnato la rivalsa dell’arte contemporanea e moderna nei confronti di quella classica.

Una tendenza che potrebbe dirsi controcorrente eppure testimonia ormai il netto trapasso rispetto agli aggettivi che descrivono – forse forzatamente – l’ottocento e il novecento come antichi.

Il fatto è che ognuno si rivede in ciò che lo rappresenta, questo ha portato l’arte dei giorni nostri a prevalere su quella del passato, nonostante la vendita di opere d’arte di grandi autori e di antichi di qualità faccia sempre scintille.

Effettivamente è più probabile trovare riscontro nell’attualità, sebbene ciò che fino a oggi ha contraddistinto l’arte ha un valore ben riconosciuto all’interno dei musei in cui è custodito.

Oggi ci sono tanti artisti, giovani ed emergenti che tentano di presentarsi al grande pubblico, farsi conoscere agli occhi degli esperti e affermarsi in qualche modo. Ed è anche vero che siamo in un presente in cui l’arte viene concepita in modo differente: in un certo senso tutto ciò che ci circonda è arte.

Possiamo individuare l’arte in una fotografia d’autore, in un poster ad alto impatto grafico, in una creazione fatta con differenti materiali, in un murales o nella classica tela dipinta grazie alla tavolozza di colori.

Ognuno ha il suo modo di esprimersi e ha il pieno diritto di farlo. In questa ottica, per rendere la vendita di opere d’arte una possibilità concreta, è possibile affidarsi alle stampe d’arte per eccellenza, le litografie.

Opere d’arte a se stanti, singolari nel loro genere, numerate e certificate, con il potere intrinseco di rendere con perizia i colori e il messaggio stesso che l’opera vuole trasmettere. In una sola parola: uniche.

Written by Magister